Nuova illuminazione a Villagrande Strisaili: decoro, risparmio e sicurezza

Dimezzati i consumi con un risparmio sulla spesa annuale, abbattimento dell’inquinamento luminoso, livello di illuminamento nella norma e quindi strade più sicure.

È il risultato dell’intervento della società Lucos Alternative Energies, controllata dal gruppo TerniEnergia, in un Comune della Sardegna orientale, Villagrande Strisaili. Circa 3500 abitanti e oltre 900 punti luce dislocati su 11 quadri di distribuzione. Come molti comuni, Villagrande Strisaili aveva la necessità di riqualificare gli impianti di pubblica illuminazione e ridurre i consumi di energia elettrica. 

Nel 2010 il comune ha pubblicato un bando nel quale ha messo nella base d’asta tutti lavori necessari e la modalità di finanziamento con il cosiddetto “Finanziamento Tramite Terzi” che prevede la possibilità di finanziare il progetto concedendo il servizio di gestione degli impianti per un numero di anni sufficiente al privato a rientrare degli investimenti.
 
L’impianto di illuminazione di Villagrande Strisaili è apparso al primo esame tecnico con forti problemi legati alla bassa efficienza, all’inquinamento luminoso, ai livelli insufficienti di servizio e a possibili pericoli. Quindi l’impianto ha necessitato di una profonda riqualificazione. Una riqualificazione funzionale e normativa che ha puntato a garantire un livello di illuminazione omogeneo sul territorio comunale.
 
L’amministrazione ha constatato un risparmio netto di costi che ha permesso di reinvestire nella messa norma della sicurezza dell’impianto. Al di là dei risultati economici e tecnici, l’operazione ha puntato anche ad un obbiettivo sociale. Infatti, è stato calcolato un risparmio totale di energia per la durata del contratto (15 anni) pari a 3.920.000 kWh, e un risparmio totale di 733 di tonnellate equivalenti di petrolio. Sempre nello studio della società Lucos Alternative Energies, che si è avvalsa della collaborazione di Power-One, è stato fissato un risparmio di 5.056 barili di petrolio e 2.200 tonnellate di anidride carbonica non immesse nell’atmosfera.
 
Lucos Alternative Energies offre servizi di Energy Saving Company (ESCO) attraverso la sua rete commerciale specializzata e focalizzata sulle principali regioni del Centro-Nord Italia e di una struttura ingegneristica dedicata. Dal 2011 è parte del gruppo TerniEnergia, attivo nel settore delle energie da fonti rinnovabili nel fotovoltaico e nell’efficienza energetica. TerniEnergia, attraverso la controllata Lucos Alternative Energies, opera nello sviluppo di impianti di efficienza energetica sia in EPC sia in FTT (Finanziamento Tramite Terzi), perseguendo gli obiettivi di incremento della produzione energetica da fonti rinnovabili, di risparmio energetico e di riduzione delle emissioni dettati dalla politica ambientale europea. TerniEnergia è quotata sul segmento STAR di Borsa Italiana S.p.A..

video

presentazione del progetto